[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Il cantiere Vittoria consegna due unità alla Guardia costiera italiana – Napoli News

Il cantiere Vittoria consegna due unità alla Guardia costiera italiana

Il cantiere navale Vittoria di Adria (Rovigo) consegna due unità alla Guardia costiera italiana e porta così a quattro il numero delle imbarcazioni fornite ai militari, nell’ambito della commessa, del valore complessivo di 10,45 milioni di euro, per cinque imbarcazioni della categoria Search and rescue Cp300, destinate al corpo delle Capitanerie di porto.

Con una cerimonia presso la banchina Grandi di Porto Levante, il cantiere, specializzato nella progettazione e costruzione di imbarcazioni militari, paramilitari, da lavoro e commerciali, ha consegnato alla Guardia costiera le unità Cp331 e Cp332. Si tratta, spiega una nota, di imbarcazioni «inaffondabili e auto-raddrizzanti, destinate principalmente allo svolgimento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare».

Gara europea nel 2016

Alla cerimonia hanno partecipato Paolo Duò, presidente del cantiere Vittoria, e una delegazione della Guardia costiera rappresentata dal luogotenente Pietro Alaimo e dal capo di prima classe Ippazio Rizzo. Le prime due unità erano state consegnate lo scorso febbraio.

Il cantiere di Adria si era aggiudicato nel 2016 la gara europea indetta dal ministero dei Trasporti. Le unità realizzate sono mezzi in lega leggera di alluminio lunghi circa 20 metri, larghi 4,5 metri e con un pescaggio di 0,95 metri. Le imbarcazioni sono state progettate per raggiungere una velocità massima continuativa di 35 nodi e sono in grado di ospitare fino a 200 persone.

Portafoglio da 80 unità

«Con la consegna di oggi – ha detto Duò – contribuiamo a rendere più ricca, innovativa e moderna la flotta della Guardia costiera del Paese e con questa cerimonia confermiamo uno storico rapporto di collaborazione. La nostra azienda può vantare un portafoglio costituito da oltre 80 unità Search and rescue realizzate per diversi corpi di polizia marittima o capitanerie del bacino del Mediterraneo; tra queste, circa 65 unità classe 800, in servizio da oltre 20 anni presso la Guardia costiera».

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *