[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. La Timken chiude a Brescia, altri 110 addetti a rischio nella meccanica – Napoli News

La Timken chiude a Brescia, altri 110 addetti a rischio nella meccanica

C’è una nuova moltinazionale, nel settore della meccanica, che ha deciso di chiudere un sito produttivo in Italia. Dopo la vicenda della Gkn di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, questa volta è la Timken di Villa Carcina, vicino Brescia, ad aver comunicato ai lavoratori la chiusura immediata dello stabilimento. Stiamo parlando di 110 addetti che sono già in sciopero e presidio permanente, secondo quanto spiega la Fiom-Cgil di Brescia.

La multinazionale americana produce cuscinetti ingegnerizzati e prodotti per la trasmissione di potenza, dove, grazie a più di un secolo di conoscenza e innovazione, è tra i leader di mercato. Oltre a collaborare con la Nasa per esplorare i misteri di Marte, collabora infatti con società di energia rinnovabile per alimentare alcune delle più grandi turbine eoliche del mondo, oltre a supportare il settore dei trasporti.

Nel sito di Villa Carcina, aperto nel 1978 e acquisito da Timken nel 1996, in particolare, vengono prodotti cuscinetti a rulli conici a fila singola per il mercato fuoristrada e ferroviario.

Dalla società spiegano che «questo cambiamento, per quanto difficile, è necessario per ottimizzare le attività e riorganizzare l’assetto produttivo dell’azienda, con l’obiettivo di servire al meglio i clienti globali». Nei prossimi giorni, i rappresentanti dell’azienda si incontreranno con tutte le parti sociali interessate, le istituzioni e le autorità competenti per trovare la migliore soluzione per gestire questo cambiamento.

L’azienda, spiega una nota «è intenzionata a garantire supporto ai dipendenti coinvolti, attraverso misure che includono la possibilità per i candidati qualificati di fare domanda di assunzione per posizioni aperte presso altri stabilimenti del gruppo».

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *